MICOLOGIAMESSINESE

 

Amanita muscaria


Home CHIAVI Sommario Commenti Novitą Glossario

 

 

 

Home
Indice fotografico
Indice Funghi
Nomi dialettali
Monti Peloritani
MONTI NEBRODI
Attivitą
Tossicita
CONSIGLI
RICETTE
ALBERI
LIBRI
REGOLAMENTI
Andar per funghi
STORIA
POESIA
VACANZE

 

 

Amanita muscaria (L.) Hooker

Nomi volgari: Fungo Ovolaccio - Ovolo malefico - Acchiappamuschi

Ingrandisci

  Amanita muscaria

 

  Amanita muscaria f. formosa

Cappello: 10-25 cm, rosso, rosso-arancio, rosso sangue, prima emisferico, poi convesso, infine appianato-disteso con centro spesso depresso. Cuticola liscia o viscosa a umido, ricoperta da verruche bianche piramidali, residui del velo generale. Striato all'orlo.

Lamelle: Lamelle da bianco a gialline, libere, fitte, ventricose.

Gambo: 8-14 x 1-2 cm, cilindrico, attenuato all'apice, spesso fioccoso, di colore bianco, duro e fibroso a maturitą cavo. Base bulbosa con volva sottile dissociata in perline bianche. Anello: bianco, supero, subapicale, ampio e membranoso, con margine denticolato, persistente.

Carne: Soda nel cappello, fibrosa nel gambo, bianca, sfumata del colore del cappello sotto la cuticola. Sapore dolce, gradevole. Odore debole.

Habitat: Dall'estate all'autunno, in montagna, sotto latifoglie o aghifoglie, in terreno acido.

Microscopia: Spore bianche in massa, da subglobose a ellissoidali, non amiloidi, 9-11 x 6-8,5 µm.

Commestibilitą: VELENOSA, provoca sindrome panterinica o mico-atropinica a breve incubazione.

Note: classico fungo delle fiabe o raffigurato in disegni dei boschi, si distingue per il cappello di colore rosso, cosparso di verruche bianche, il gambo bianco ornato da un anello ampio e denticolato al margine, la volva poco evidente in quanto dissociata in perline.

La var. aureula (vedi sotto) si distingue per le verruche rade sul cappello, il colore pił arancio chiaro e la volva meno friabile.

La var. alba (Peck) Peck possiede cappello bianco, bianco argenteo, bianco crema.

La f. formosa (Pers.) Gonn. & Rabenh. possiede cappello giallo arancio pił chiaro al margine, verruche gialle e anello giallastro.

 

Amanita muscaria var. aureola  Boudier 

Amanita aureola Kalchbr

Note: Si distingue dalla Amanita muscaria tipo per il cappello colorato di arancione, o giallo arancio, privo di verruche o con pochi resti, la volva poco aderente al bulbo, annessa, quasi circoncisa, dissociata sul gambo in anelli fioccosi irregolari. Puņ a prima vista confondersi anche con Amanita caesarea dalla quale si distingue per il gambo e le lamelle bianche e per la volva non membranosa, annessa e non libera.

Habitat: Cresce in estate, isolata, in boschi di betulle (Betula pendula) o in boschi di peccio (Picea abies).
(Esemplare in foto ritrovato sull'Etna in bosco di betulla misto con pini.

Commestibilitą:  VELENOSA. Provoca sindrome panterinica o micoatropinica.

 

Ingrandisci Amanita_muscaria_var_aureola

  Amanita muscaria var. aureola

 

Cerca nel sito

Per cercare nella pagina utilizza il tasto "trova" del browser (CTRL+F)

 

Chiavi Funghi
Agaricus
Ag. - Au.
Amanita
Armillaria
Ascomycetes
Boletus
Boletopsis-Battarrea
Cantharellaceae
Coprinus s.l.
Cortinarius
C- Clitocybe
D- Daldinia
E- Entoloma
F- Fistulina
G - Gyroporus
Helvella
H - Hygrophorus
Hypholoma
Inonotus
Lactarius
Leccinum
L- Limacella
Lycoperdon
Macrolepiota
M-Morchella
Mycena
Nyctalis
O-Oudemansiella
Phallus
Pholiota
Pleurotus
Polyporales
P - Psilocybe
Ramaria- R
Russula
Sclerodermatales
Suillus
S- Stropharia
T-Tricholoma
Volvariella
X-Xerocomus

 

Home Su Amanita caesarea Amanita muscaria Amanita pantherina Amanita phalloides Amanita ponderosa

Pagine viste dal 08/6/2014 

Privacy Policy

© 2003-2017 F. Mondello. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre foto e testi di questo sito senza autorizzazione.

Contatti