MICOLOGIAMESSINESE

Parco Aspromonte


Home Sommario Commenti Novità Glossario

 

 

 

Home
Indice fotografico
Indice Funghi
Nomi dialettali
Monti Peloritani
MONTI NEBRODI
Attività
Tossicita
CONSIGLI
RICETTE
ALBERI
LIBRI
REGOLAMENTI
Andar per funghi
STORIA
POESIA
VACANZE

 

Regolamento per la raccolta dei funghi epigei spontanei nel territorio

 del Parco Nazionale dell’Aspromonte.
(Deliberazione del Consiglio Direttivo n. 12 del 27 marzo 2001)


Art.1 - Oggetto della normativa e campo di applicazione
1. I criteri e le linee disciplinari oggetto del presente regolamento sono redatti in conformità alla legge nazionale n°352 del 23.08.1993 ed al D.P.R. n. 376 del 14.07.1995, recanti norme quadro in materia di raccolta e commercializzazione dei funghi epigei freschi e conservati.

Art.2 - Criteri per la raccolta di funghi spontanei
1. Nel territorio del Parco Nazionale dell’Aspromonte la raccolta dei lunghi epigei è consentita con le seguenti modalità e prescrizioni specifiche:
a. è vietato l'uso di rastrelli, ganci e altri attrezzi che raschiando il suolo operino un danneggiamento ai miceli fungini;
b. i funghi debbono essere trasportati entro ceste di vimini o altri contenitori atti in ogni caso alla dispersione delle spore con divieto di buste e sacchetti di plastica;
2. Nel territorio del parco Nazionale dell’Aspromonte è vietata la raccolta ed il danneggiamento delle specie fungine non commestibili:
3 La raccolta dei funghi è inoltre vietata nei seguenti casi:
ß nelle aree di nuovo rimboschimento, prima che siano trascorsi 10 anni dalla messa a dimora delle piante;
ß nella aree percorse da incendi, prima che siano trascorsi 10 anni dall’avvento dell’incendio;
ß ai minori di anni 12 se non accompagnati da persone adulte.

Art. 3 - Inadempienze e sanzioni
1 La raccolta dei funghi epigei spontanei in difformità di quanto previsto nel presente regolamento, ai sensi dell’art. 30 della Legge 394/91 è punita con la sanzione amministrativa da £.50.000 a £ 300.000.

Art.. 4 - Ordinanza - ingiunzione di pagamento
1 Nella determinazione dell'ordinanza - ingiunzione di pagamento l'Ente Parco applica le disposizioni ed i criteri stabiliti nella legge 24 novembre 1981, n. 689.
2 A tutti gli illeciti, in sede di ordinanza - ingiunzione, si applica un coefficiente correttivo dell'importo della sanzione amministrativa come determinato dal Regolamento e relativo alle Zone di Parco, con i seguenti valori: 1.5 e 2,5 secondo se l'illecito viene commesso, rispettivamente, in zona 2 o in zona 1 del Parco.

Art. 5 - Disposizione di rinvio. Entrata in vigore
1 Per tutto quanto non previsto dal presente regolamento si applicano le disposizioni contenute nella legge 24 novembre 1981, n. 689 e nell’art. 30 della L. 394/91.
2 Il presente regolamento diventa esecutivo il 90 giorno successivo alla pubblicazione della delibera di adozione da parte del Consiglio Direttivo dell’Ente Parco, fatte salve le competenze del Ministero vigilante.

Legge funghi Italia
Legge Funghi Sicilia
L. Foreste Sicilia
Ril. Tesserini Sic.
Elenco_Funghi_consentiti_SICILIA.htm
Tesserino Sicilia
Legge_regionale_Calabria_31_marzo_2009.htm
Legge regione Calabria.htm
Parco Aspromonte.htm
Attestato_micologo.htm
Legge Regione Puglia.htm
Legge_Regione_Abruzzo.htm
regolamento_parco_dei_nebrodi.htm
IL Bosco.htm
legge_1 albero x neonato.htm
decreto_legislativo_18_maggio_20.htm
Regolamento_parco_Nebrodi.htm

Cerca nel sito

Per cercare nella pagina utilizza il tasto "trova" del browser (CTRL+F)

 

 




Home Su Legge funghi Sicilia Tesserino Sicilia Legge Sicilia Rilascio tesserini Funghi Sicilia Parco dei Nebrodi Legge in Italia Parco Aspromonte Legge Calabria Mod. Calabria 2009 Regione Puglia Regione Abruzzo Leggi sul bosco SELVICOLTURA 1 Albero x Neonato Attestato Micologo

Pagine viste dal 08/6/2014 

Privacy Policy

© 2003-2015 F. Mondello. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre foto e testi di questo sito senza autorizzazione.

Contatti