MICOLOGIAMESSINESE

Precedente Home Successiva

Indice Funghi

Complesso Oudemansiella, Mucidula, Xerula:
Oudemansiella badia, Mucidula mucida, Hymenopellis radicata

Nella recente sistematica proposta da Ronald H. Petersen; Karen W. Hughes per il complesso Oudemansiella/Xerula troviamo:

Oudemansiella: comprende specie radicanti privi di anello con crescita in clima tropicale;

Mucidula: lignicola, non radicante, glutinosa, con o senza anello, crescita in clima temperato; 

Hymenopellis:  a cappello con cuticola  viscida;

Xerula: comprende specie con setole sul pileo a parete spessa;

Paraxerula: ospita specie con setole sul pileo a parete sottile;

Protoxerula: comprende specie con pileo glutinoso, dai colori verdi, crescenti in Australia;

Dactylosporina: ospita  specie con spore spinose;

Ponticulomyces: Ŕ un clade asiatico di due specie con caratteri tra Hymenopellis e Oudemansiella;

 

Oudemansiella badia M.M. Moser

Xerula badia MÚtrod
Xerula pudens
(Pers.) Singer

 

Oudemansiella badia Xerula melanotricha  Oudemansiella badia

Oudemansiella badia

Peli gambo Oudemansiella badia  Oudemansiella badia

Particolare dei peli del gambo di Oudemansiella badia

 

Cappello: 3-10 cm, nel giovane sferico, poi piano e leggermente depresso. Cuticola vellutata, a peli radi, lunghi (250) 300-500 Ám, di colore bruno cannella scuro, bruno-castano o nerastro con orlo tendente al bruno oliva - bruno ocra, con peli linghi 500-600 Ám.

Imenoforo: Lamelle libere, larghe, ventricose, spaziate, con lamellule, bianche, con filo bruno negli esemplari maturi.

Gambo: Lungo, 10-20 cm, profondamente radicante, striato, bruno cannella scuro nel giovane, poi bruno-castano, vellutato e con peli fitti, lunghi 500-600 Ám.

Carne: Bianca, tenace, fibrosa nel gambo, di sapore mite

Habitat: Cresce dall'estate all'autunno, isolata o in piccoli gruppi, in boschi di latifoglie, (Castanea sativa) con clima tropicale o subtropicale.

Specie rara Ŕ presente sia sui Monti Peloritani che sui monti Nebrodi.

Microscopia: Spore bianche in massa, sferiche, 11-14 Ám. Cheilocistidi e pleurocistidi da claviformi a fusiformi, a parete sottile, raramente con qualche incrostazione al vertice, ma mai muricati.

CommestibilitÓ: Senza valore alimentare.

 

Note: Oudemansiella badia si distingue per il cappello ed il gambo vellutato e con peli lunghi, il colore bruno castano o nerastro, gambo molto radicante, privo di anello, sapore mite, cistidi mai muricati e spore grandi. E' specie tropicale o subtropicale non presente nel nord Europa.

Simili: - Oudemansiella melanotricha (della quale O. badia veniva considerata sinonimo) separata da analisi molecolare, possiede superfici asciutte ma non ricoperte da peli lunghi, cresce in clima tropicale.

- Xerula pudens (longipes), con la quale viene spesso sinonimizzata, possiede superfici asciutte ma non ricoperte da peli lunghi, solo il pileo Ŕ ricoperto da setole a parete spessa, cresce in clima temperato.

 

 

Mucidula mucida (Schrad.) Pat.
Oudemansiella mucida (Schrad.) H÷hnel

Mucidula mucida  Mucidula mucida  Oudemansiella Mucidula mucida

Mucidula mucida

 

Cappello: 3-10 cm, convesso, poi appianato, grigio pallido da giovane, poi bianchiccio, spesso con una sfumatura ocracea pallida al centro, semitraslucido, viscoso, glutinoso. Cuticola imeniforme, formata da cellule clavate.

Imenoforo: Lamelle annesse, spaziate, con numerose lamellule, bianche, poi color crema, con il tagliente pi¨ scuro, dentellato.

Gambo: 5-10 x 0,5-1 cm, cilindrico, sottile e slanciato, con base dilatata, liscio e vischioso, striato sopra l'anello membranoso, un po squamoso al di sotto, bianco, brunastro verso la base.

Carne: Sottile, molle, traslucida, bianca. Senza odore particolare. Sapore sgradevole.

Habitat: Su tronchi vecchi o ammalati di faggio, spesso in alto a cespi. Dalla tarda estate all'autunno avanzato.

Diffusa nelle faggete nebroidee.

CommestibilitÓ: Non commestibile, insipido e molle.

Microscopia: Spore crema pallido in massa, subglobose, lisce, 16-20 x 15-16 Ám. Cistidi a parete sottile, cilindrici od otriformi.

 

Note: Specie saprofita, Mucidula mucida, caratteristica delle faggete, si riconosce per il colore bianco, la glutinositÓ delle sue superfici, la quasi trasparenza della carne, il gambo ornato da anello.

La recente sistematica riabilita il Genere Mucidula e vi include specie con pileo viscoso senza residui velari, gambo con o senza anello membranoso, non radicante, crescenti su legno in clima temperato, pileipellis imenodermica, pleurocistidi prominenti e grandi, spore da globose a subglobose con parete spessa.

Il Genere Mucidula comprende anche Mucidula brunneomarginata (Lj.N. Vassiljeva) R.H. Petersen specie orientale con lamelle bordate di bruno e gambo sprovvisto di vero anello ma decorato da velo e spore da ovoidali a sublimoniformi.

Esiste anche Mucidula mucida var. venosolamellata (Imazeki & Toki) R.H. Petersen, cresce in Asia su Fagus crenata, possiede lamelle con evidenti anastomosi venoso-reticolate.

 

 

Hymenopellis radicata (Relhan) R.H. Petersen
Oudemansiella radicata (Relhan) Singer
Xerula radicata (Relhan) D÷rfelt

Oudemansiella Hymenopellis radicata  Hymenopellis radicata, Xerula radicata  Hymenopellis o Xerula radicata  Hymenopellis Oudemansiella Xerula radicata

Hymenopellis radicata

 

Cappello: 3-10 cm, campanulato, poi convesso ed infine spianato, con basso umbone. Cuticola liscia, mucillaginosa o vischiosa ad umido, presto radialmente grinzosa, di colore ocra-giallastro, grigio-ocra, bruno chiaro, di rado biancastra.

Imenoforo: Lamelle adnate, mediamente fitte, con lamellule, ventricose, bianche, talvolta con taglio bruno.

Gambo: 6-20 cm, cilindrico, solcato, con base ingrossata che prosegue fusiforme a fittone lungamente radicante, rigido, bianco o concolore al cappello.

Carne: Tenera, fibrosa nel gambo, biancastra, senza odori e sapori particolari.

Habitat: Solitaria o a gruppi di pochi esemplari su ceppaie e radici morte, specialmente in boschi di faggio. Abbondante nelle faggete dei Nebrodi.

Microscopia: Spore ellissoidali, ialine, non amiloidi, 9-12 x 9-11 Ám.

CommestibilitÓ: Non commestibile.

 

Note:  La nuova sistematica trasferisce dal Genere Xerula al Genere Hymenopellis  le specie a cappello con cuticola  viscida, quindi la nuova denominazione di X. radicata Ŕ Hymenopellis radicata. Si distingue per il cappello viscido, il gambo radicante e la crescita preferenziale presso ceppaie o radici di Faggio.

Specie simili:

Xerula pudens (longipes) che possiede superfici asciutte, con setole sul pileo a parete spessa, cresce in clima temperato.

-  Oudemansiella badia, che possiede cappello vellutato, gambo cosparso da lunghi peli e crescita in climi subtropicali.

-  Oudemansiella melanotricha che possiede superfici asciutte, ma non ricoperte da peli lunghi, cresce in clima tropicale.

 

 

Home Su Agaricus Specie Ag-Au Aleuria Amanita Armillaria Ascomycetes Auricularia Boletus Boletopsis Calocybe Cantharellaceae Clavarie Clitocybe Collybia Coprinus s.l. Cortinarius Specie C Specie D Entoloma Specie F Ganoderma Specie G Gymnopilus Gyroporus Helvella Specie H Hydnum Hygrophorus Hypholoma Inocybe Inonotus Genere  Lactarius Leccinum Lepista Leucopaxillus Lycoperdon Lyophyllum Macrolepiota Specie M Morchella Mycena Mycenastrum Nyctalis Specie O Oudemansiella Specie P Phallaceae Pholiota Pleurotus Polyporales Psathyrella Ramaria Russula Specie R Specie S Sclerodermatales Stropharia Suillus Tapinella Tremella Tricholoma Specie V Xerocomus

 

Micologiamessinese.it

ę 2003-2024 F. Mondello. Tutti i diritti riservati.

E' vietato riprodurre foto e testi di questo sito senza autorizzazione.

Privacy Policy