MICOLOGIAMESSINESE

Precedente Home Successiva

Indice Funghi

 

Alcune specie del Genere Inonotus:
Inonotus cuticularis, Inonotus hispidus, Inonotus tamaricis

 

Inonotus cuticularis (Bull.) P. Karst.

 

Inonotus cuticularis

Inonotus cuticularis su ceppo di Quercus suber

 

Cappello:  a mensole sovrapposte, raramente singole, allargate a ventaglio, di 10-20 cm di larghezza, raggio di 5-15 cm e spessore di 1-3 cm, più ispessite nel punto di attacco, con superficie zonata, ispida, vellutata, ruvido-irsuta, infine, alle volte, glabra, di colore da bruno giallastro a bruno tabacco; margini arrotondati, quasi lisci.

Imenoforo: tubuli monostratificati, di colore bruno, lunghi 5-15 mm; pori da rotondi ad angolosi, di colore giallastro, poi bruni, 2-5 per mm, alle volte con gocce di guttazione o ricoperti da una muffa bianca.

Gambo: sessili.

Carne: da giovane molle e carnosa, succulenta, ma fibrosa, tenace in vecchiaia, dura e friabile a secco, di colore da giallo bruno a rosso bruno, alle volte con parte superiore più scura, nera con KOH.

Habitat: specie rara, cresce su tronchi morti o parti morte di alberi vivi, di latifoglie varie; segnalato su: Quercus, Castanea, Ulmus, Fagus, Sambucus, Platanus, tutto l'anno.

Microscopia: sistema ifale monomitico, ife settate, prive di GAF, ramificate, con pareti sottili, setae della superficie del cappello pluriramificate, a forma di ancora con apici uncinati, setae imeniali ventricose, a pareti ispessite, lungamente coniche. Basidi tetrasporici, 15-20 x 5-7 Ám. Spore ovoidali, a pareti ispessite, giallastre, misure rilevate: (5.7) 6.1 - 7.3 (7.5) x (4.2) 4.6 - 5.5 (5.7) Ám. 

Setae Inonotus cuticularis

Setae cuticulari di Inonotus cuticularis

Inonotus cuticularis spore

Inonotus cuticularis ife e spore

Note: Inonotus cuticularis è a forma di mensola appiattita a ventaglio, un po ispessita nel punto di attacco, sessile, con superficie zonata concentricamente, ondulata e ricoperta da villosità, di colore bruno con tonalità rosso mattone, margine arrotondato, meno peloso. Pori da giallo-bruni a ocra brunastri, arrotondati o angolosi, carne da giovane morbida, succulenta, ma fibrosa, di colore marrone chiaro, col secco fragile. Possiede tipiche setae cuticulari a forma di ancora, con apici uncinati. Provoca marciume bianco.

 

 

 

 

Inonotus hispidus (Bull.) P. Karst
Inonotus hirsutus (Scop.) Murrill
Polyporus hispidus
(Bull.) Fr.

Inonotus hispidus  Inonotus hispidus 

Cappello: 10-50 cm, a forma di mensola, superficie pelosa, ispida, feltrata, bruno-fulvo, poi bruno ruggine o bruno scuro. Margine pubescente, arrotondato, ondulato, più chiaro.

Imenoforo: tubuli di colore bruno, lunghi 10-20 (50) mm. Pori 2-3 per mm, angolosi, inizialmente crema, quindi giallastri, tendenti ad ingrigire ed a diventare poi ocracei, infine, in vecchiaia o per strofinio, bruno nerastri. Nella superficie poroide sono presenti sparsi fori di circa 2 mm, detti "idatodi", dai quali fuoriescono delle gocce di liquido ialino.

Gambo: basidiocarpi sessili.

Carne: Tenace, legnosa spessa, spugnosa, imbibita di acqua, bruna al taglio, nera con KOH.

Habitat: Cresce su tronchi di latifoglie danneggiate da tagli, portandole alla morte. Rinvenuto su diversi Pioppi in città, in estate, ma con crescita continua per diversi mesi.

Microscopia: sistema ifale monomitico, ife senza giunti a fibbia. Basidi tetrasporici,

Inonotus hispidus spore spore lisce, a parete spessa, rugginose, subglobose, nostre misure:

(7.8) 8 - 8.9 (9.1) x (6.3) 6.5 - 7.3 (7.7) Ám.  Q = (1.1) 1.2 - 1.3.

Commestibilità: Non commestibile, legnoso.

 

Inonotus tamaricis (Pat.) Maire
=
Inocutis tamaricis (Pat.) Fiasson & Niemelń
Xanthochrous tamaricis
   Pat.

 

Inonotus Inocutis tamaricis   

Cappello: 10-20 cm, mensoliforme a forma semicircolare con uno spessore di alcuni cm. Superficie inizialmente peloso ispida, poi glabra, solcata concentricamente. Colore iniziale grigistro, poi ocra fulvo, bruno cannella, infine pi¨ scuro, bruno rugginoso. Margine arrotondato, ottuso.

Imenoforo: Tubuli lunghi 1-2,5 cm, giallastri, poi ocra brunastro rugginoso. Pori fitti, arrotondato-angolosi, poi irregolari, inizialmente bianchi, in vecchiaia brunastri.

Inonotus Inocutis tamaricis

Gambo: Basidiocarpi sessili.

Carne: Tenace suberosa, concolore, nera con KOH. Sapore acidulo astringente.

Habitat: Cresce tutto l'anno su vecchi alberi o parti secche di tamerice (Tamarix gallica o Tamarix africana) frequenti lungo le coste meridionali ed i corsi d'acqua.

Inonotus Inocutis tamaricis  Inonotus Inocutis tamaricis

Microscopia: Basidiospore bruno ruggine in massa, lisce, ellittiche, a parete spessa,

spore Inonotus tamaricis 6,5-8,5 (9) x 5-6,5(7) Ám. Giunti a fibbia assenti.

Commestibilità: Non commestibile, legnoso.

Note: Inonotus tamaricis, simile a Inonotus hispidus, si distingue per il particolare habitat di crescita e le spore mediamente più piccole.

Altre indicazioni e foto

 

Ultima modifica: 

 

 

Indietro     Home    Indice    Avanti

Home Agaricus Specie Ag-Au Aleuria Amanita Armillaria Ascomycetes Auricularia Boletus Boletopsis Calocybe Cantharellaceae Clavarie Clitocybe Collybia Coprinus s.l. Cortinarius Specie C Specie D Entoloma Specie F Ganoderma Specie G Gymnopilus Gyroporus Helvella Specie H Hydnum Hygrophorus Hypholoma Inocybe Inonotus Genere  Lactarius Leccinum Lepista Leucopaxillus Lycoperdon Lyophyllum Macrolepiota Specie M Morchella Mycena Mycenastrum Nyctalis Specie O Oudemansiella Specie P Phallaceae Pholiota Pleurotus Polyporales Psathyrella Ramaria Russula Specie R Specie S Sclerodermatales Stropharia Suillus Tapinella Tremella Tricholoma Specie V Xerocomus

 

Micologiamessinese.it

ę 2003-2024 F. Mondello. Tutti i diritti riservati.

E' vietato riprodurre foto e testi di questo sito senza autorizzazione.

Privacy Policy